Gli zeru tituli italiani in Europa. Una mappa delle occasioni perse

L’Italia si è vista sfilare l’assegnazione del ruolo di inviato per il Fronte sud della Nato, ha perso la presidenza del Consiglio di vigilanza della Bce, non ha ottenuto la guida della Bei. A questo si aggiunge il flop annunciato sulla candidatura di Roma all’Expo. Alla lunga si paga un prezzo ad avere una classe dirigente debole

La Russa si eserciti nell’arte del tacere

Le surreali dichiarazioni sul giornalista aggredito a Torino sembrano quasi una giustificazione agli aggressori. Si vede che l’incontinenza verbale è una patologia di cui il presidente del Senato non sa e non vuole curarsi

Le responsabilità del governo italiano per la presa in giro della Nato

Javier Colomina, diplomatico spagnolo, sarà il rappresentante dell’Alleanza per i rapporti con i paesi della sponda Sud del Mediterraneo. Per il nostro esecutivo la scelta è inaccettabile, per gli osservatori neutrali si tratta quasi di una punizione. La Nato però c’entra poco
Published
Categorized as Politica

L’Europa, specchio di ipocrisie e doppiezze della politica italiana

Le sorprese americane: il dopo Biden. Le certezze europee: il bagno di realtà. A Strasburgo i principali partiti in stato confusionale. Meloni e la politica del piede in due staffe. Salvini e la campagna contro il suo governo. Il Pd ondivago, diviso e lontano dal suo gruppo. Urge un bagno di verità
Published
Categorized as Politica

Così Meloni aiuterà von der Leyen

“L’idea della rottura con Ursula è ridicola”, dicono dal governo dopo il voto a europeo. Ora la premier ha una strategia da “appoggio esterno” al Ppe stretto tra Socialisti e Verdi: ci saranno maggioranze alternative
Published
Categorized as Politica

Renzi apre al M5s e al campo largo: “E’ l’unica alternativa a Meloni. Basta veti reciproci”. Calenda lo attacca

L’ex premier dopo le aperture di Schlein: “Anche noi abbiamo un obbligo, non possiamo mettere veti sugli altri, a cominciare dai Cinque Stelle. Il nostro consenso può fare la differenza”. Il leader di Azione: “Se deve allearsi una volta con i nazisti dell’Illinois e una volta con i marxisti-leninisti lo fa”. E Marattin chiede che ogni decisione sia lasciata alla base di Iv
Published
Categorized as Politica

“Crescita, parola di sinistra”. Parla il sindaco di Parma Michele Guerra

Sì all’abolizione dell’abuso d’ufficio, “buona notizia per tutti gli schieramenti”, no ai tagli per i Comuni già avanti con i progetti targati Pnrr, no alla demonizzazione “dei vettori di uno sviluppo che riguarda la società nel suo complesso”, sì al sostegno all’Ucraina. La “diplomazia delle città” e la preoccupazione delle aziende nel Nord (ex?) leghista
Published
Categorized as Politica

Politica, calcio, tutto. Bonelli e Fratoianni sono meglio di un film

L’uno in porta, l’altro segna. Sono la coppia che scoppia, gli Holly & Benji indiscussi della Partita del cuore. Soprattutto il leader di Europa Verde: dalla telecronaca in diretta alla lotteria dei rigori. Dove non ne para nessuno, ma fa sbagliare tutti. È la parabola del successo di Avs
Published
Categorized as Politica

A Strasburgo c’è già un nuovo fronte pacifista targato Vannacci-Salis

Il primo testo della nuova legislatura europea ad andare al voto, per volontà di Metsola, è stata una risoluzione che chiede agli stati membri di aumentare il loro sostegno militare all’Ucraina “per tutto il tempo necessario e in qualsiasi forma necessaria”. Lega, M5s e Avs hanno votato contro. L’imbarazzo di FdI su Orbán e le mediazioni nel Pd
Published
Categorized as Politica

La Partita del cuore è il metaverso della politica

La Russa ct, Bonelli rigorista. E Renzi manda in gol Schlein. “Stavolta il campo è davvero larghissimo”, commenta il presidente della Camera Fontana. Cronache galeotte dell’evento che ha unito il Parlamento (aspettando la differita sulla Rai)
Published
Categorized as Politica