Chi è Lucie Castets, candidata premier del Nuovo fronte popolare

Economista 37enne, fondatrice del collettivo Nos services publics e direttrice delle finanze del Comune di Parigi dal 2023. La sua ascesa al governo è tutt’altro che scontata. “La questione non è il nome, ma la maggioranza”, ha detto Macron: nessun profilo verrà scelto “prima della fine delle Olimpiadi”
Published
Categorized as Esteri, Home

I sei mesi di Biden per risolvere il conflitto tra Israele e Hamas

Non è più candidato, ma è ancora presidente, le pressioni dall’ala più a sinistra dei dem lo interessano meno e adesso può concentrarsi su un accordo per liberare gli ostaggi, il cessate il fuoco e un piano per il dopoguerra. Netanyahu al Congresso e gli incontri segreti ad Abu Dhabi
Published
Categorized as Esteri, Home

Gli zeru tituli italiani in Europa. Una mappa delle occasioni perse

L’Italia si è vista sfilare l’assegnazione del ruolo di inviato per il Fronte sud della Nato, ha perso la presidenza del Consiglio di vigilanza della Bce, non ha ottenuto la guida della Bei. A questo si aggiunge il flop annunciato sulla candidatura di Roma all’Expo. Alla lunga si paga un prezzo ad avere una classe dirigente debole

L’arma dell’intelligence di Israele

Gli attacchi contro i leader di Hamas e il bombardamento contro gli houthi in Yemen. Lo stato ebraico vuole mostrare di poter arrivare ovunque e che le linee rosse sono inamovibili
Published
Categorized as Esteri

L’unità in un giorno per Kamala Harris

La vicepresidente raccoglie endorsement importanti tra i democratici ed elogia il mandato “impareggiabile” di Biden. I fondi sbloccati, le domande sospese e la vitalità di un cocco (con colonna sonora)
Published
Categorized as Esteri

Cosa resta del 7 ottobre e di Gaza ora che è arrivata l’estate

La situazione in medio oriente sembra preoccupare meno gli italiani. Eppure la guerra continua, anche su nuovi fronti, e la questione degli ostaggi è sempre ferma. Le mosse di alcune università impongono compiti per le vacanze: più geografia, meno slogan
Published
Categorized as Esteri

L’Ucraina taglia il petrolio russo a Ungheria e Slovacchia

Le nuove sanzioni di Kyiv a Lukoil hanno interrotto le forniture di greggio attraverso l’oleodotto Druzhba. L’obiettivo sarebbe ridurre le entrate petrolifere della Russia ma in ballo ci sono anche gli aiuti militari di Bruxelles tenuti in stallo da Budapest: oggi si riunisce il Consiglio Affari esteri
Published
Categorized as Esteri

Come è cresciuta Kamala a fianco di Biden

Harris è stata forgiata dal lavoro dietro le quinte in questi anni e anche dalle lezioni imparate per alcuni fallimenti: dagli scarsi risultati nella lotta all’immigrazione alle rivolte interne al suo litigioso staff
Published
Categorized as Esteri

Cosa dobbiamo temere davvero del trumpismo

Secondo gli economisti di Goldman Sachs, se Donald Trump tornasse a ricoprire la carica di presidente degli Stati Uniti, potrebbero esserci ?profonde implicazioni? per l?economia dell?area dell?euro
Published
Categorized as Esteri

Le tappe del processo farsa a Evan Gershkovich

I tempi brevi per uno scambio di prigionieri rapido, le parole del giudice e una condanna a sedici anni in colonia penale attesa e osservata da dietro la gabbia degli imputati
Published
Categorized as Esteri

Cosa succede se Biden si ritira? Tutto quello che c’è da sapere

Dopo le pressioni da parte dei leader democratici affinché il presidente riconsideri la sua candidatura, quello che sappiamo è che Kamala Harris è la sostituta più papabile. Ecco come verrebbe scelto il nuovo nome, in quanto tempo e che ne sarebbe dei soldi sul conto della campagna del presidente
Published
Categorized as Esteri

Starmer fa sul serio sull’Ucraina e su Trump. La nomina di Fiona Hill

La determinazione di Starmer a piazzare la difesa ucraina in cima alle priorità occidentali ha un grande peso: attorno a lui gli altri europei guardano tremebondi al possibile ritorno di Trump alla Casa Bianca. La dimostrazione è la nomina dell’ex funzionaria del Consiglio di sicurezza nazionale americano durante l’Amministrazione Trump, che testimoniò durante l’impeachment contro le teorie complottiste
Published
Categorized as Esteri

Trump sta scaricando (pure) Taiwan?

Non solo l?Ucraina. Il Trump 2.0 rischia di cambiare i fondamentali della sicurezza internazionale. Dalla prima telefonata da presidente eletto con l’allora presidente taiwanese Tsai Ing-wen all’improvviso risentimento per i chip
Published
Categorized as Esteri

Cosa ha detto von der Leyen al Parlamento europeo

Difesa, Sicurezza e politiche climatiche: così la presidente della Commissione europea presenta i punti programmatici di un secondo mandato. “Facciamo la scelta della forza”, ha detto, promettendo uno “scudo democratico europeo”. Il testo dell’intervento
Published
Categorized as Esteri

Russia e Cina si addestrano insieme contro l’occidente

Pechino sospende i colloqui con l?America sul controllo degli armamenti e la non proliferazione e fa esercitazioni militari con la Russia nel Mar cinese meridionale (dopo quelle con la Bielorussia al confine polacco). Gli effetti sull’occidente e “il quartetto mortale”
Published
Categorized as Esteri

Le conseguenze economiche (negative) di un Trump 2 sull’Europa

Il ritorno di “The Donald” alla Casa Bianca potrebbe costare all?Europa una riduzione del pil di almeno l?1 per cento come effetto congiunto di una nuova guerra commerciale, dell?aumento della spesa per la Difesa e di una maggiore incertezza geopolitica. Il report di Goldman Sachs

Voglio che si sappia come vivono i poveri. Il memoir-manifesto di Vance

Il giovane Vance è diventato il guru dell’emergente linea populista-intellettuale etichettata come conservatorismo nazionalista – cattolica, decisamente anti woke, costantemente in guardia verso le corporation, protezionista del commercio e dei confini e infatuato di Viktor Orbán
Published
Categorized as Esteri

La lettera di Orbán all’Ue: va cambiata la strategia in Ucraina

Due pagine e dieci punti per dire che l’Ue ha sbagliato a “copiare la politica pro guerra” di Biden e che Trump farà la pace appena eletto e scaricherà i costi di Kyiv sull’Ue. Il premier ungherese e presidente del semestre europeo propone di riavviare il dialogo con la Russia
Published
Categorized as Esteri

La violenza degli altri

Trump ha detto per la prima volta la parola “unità”, ma molti dei suoi non lo hanno ancora ascoltato e dicono che Biden ha armato l’attentatore di Butler. L’ora più buia secondo David Frum
Published
Categorized as Esteri

Perché Trump ha scelto J.D. Vance come vicepresidente. Un ritratto

The Donald lo vuole con sè alla Casa Bianca se vincerà le elezioni di novembre. E sarà il suo erede politico. C’è chi lo ritiene un trasformista, ambizioso, capace di reinventarsi più volte nel corso della vita pur di avere successo e visibilità. E c’è chi lo considera un personaggio da non ridurre a semplificazioni
Published
Categorized as Esteri

Le ipocrisie del Cremlino dopo gli spari a Trump

Il regime russo ha ucciso Nemcov e Navalny, ma condanna la violenza politica americana, parla di sicurezza e dimentica i suoi attentati e gli avvisi dell’intelligence ignorati. Il legame artificiale tra i piani per uccidere Putin e l?attacco al candidato repubblicano
Published
Categorized as Esteri

Nessuno scandalo per i cento terroristi di Hamas impiegati dall’Onu

Il New York Times conferma che Hamas nasconde terroristi, pozzi d?ingresso ai tunnel e depositi di munizioni dentro edifici residenziali, strutture mediche, uffici delle Nazioni Unite e moschee, abolendo intenzionalmente il confine tra combattenti e non combattenti
Published
Categorized as Esteri